Descrizione

L'idrocele è una raccolta di trasudato all'interno dei due foglietti della tunica vaginale, ovvero fra la tunica vaginale comune o parietale e tra la tunica vaginale propria o viscerale (che racchiude il testicolo e l'epididimo) o lungo il funicolo spermatico. Può essere idrocele primario quando non è causato da altre patologie, altrimenti è idrocele secondario. Patologia analoga che colpisce l'equivalente anatomico nell'apparato genitale femminile, è l'idrocele del dotto di Nuck.

Profilo clinico

L'idrocele primario congenito si sviluppa quando il dotto peritoneo vaginale, cioè il tratto che unisce l'addome con lo scroto attraverso il quale il testicolo scende nella sua collocazione durante lo sviluppo del feto, non si richiude una volta avvenuto il passaggio; in questo modo il fluido peritoneale scende e si raccoglie nello scroto attraverso il dotto rimasto aperto. L'ernia inguinale può essere una causa della mancata chiusura (se congenita) o della riapertura (altrimenti) del dotto e causare un idrocele secondario. Si verifica così un aumento notevole dello scroto, che può essere scambiato per una massa testicolare.

Profilo diagnostico

Il sintomo principale è un rigonfiamento non doloroso di uno o entrambi i lati dello scroto, che si presenta come un palloncino turgido pieno di fluido. Generalmente è difficile sentire il testicolo per via della massa fluida che lo circonda.


Foto informative

Varie sull'idrocele:

FOTO IDROCELE TESTICOLO DX

 

FOTO SCROTO DOPO RIDUZIONE

 

IMPORTANTE:
I testi e le immagini utilizzate in questo articolo sono state prese, al solo scopo informativo, dal Sito Web www.wikipedia.com, che ne detiene totalmente la proprietà e i diritti.

Video informativi

Non aspettare! Se hai dei dubbi e vorresti avere maggiori informazioni in merito non esitare a contattarmi in privato tramite gli strumenti web in basso a destra: WhatsApp, Messanger o Chat Web.
Ti risponderò nel più breve tempo possibile.
Dott. Umberto Santaniello

Non aspettare! Se hai dei dubbi e vorresti avere maggiori informazioni in merito non esitare a contattarmi in privato tramite gli strumenti web in basso a destra: WhatsApp, Messanger o Chat Web.
Ti risponderò nel più breve tempo possibile.
Dott. Umberto Santaniello

Non aspettare! Se hai dei dubbi e vorresti avere maggiori informazioni in merito non esitare a contattarmi in privato tramite gli strumenti web in basso a destra: WhatsApp, Messanger o Chat Web.
Ti risponderò nel più breve tempo possibile.
Dott. Umberto Santaniello



RITORNA ALLA SEZIONE DELLO SCROTO

RITORNA ALLE PATOLOGIE ORGANO PER ORGANO

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

IL DOTTORE SUL WEB